tratto-caratteriale

Quale tratto caratteriale vorresti avere?

Vorremmo tutti essere diversi da come siamo

A me piacerebbe essere più paziente, lasciar andare le cose più facilmente, prendermela di meno per le piccolezze.

La verità però è che non dobbiamo “diventare” nessuno. Abbiamo già dentro di noi quella caratteristica che ci piace, altrimenti non riconosceremmo il suo richiamo.

La stessa cosa accade nell’attività professionale

Quante volte, durante la giornata, riesci a dire “Mi riconosco in quello che sto facendo”? Quante volte invece ti capita di nascondere le tue qualità, per paura di essere considerato poco professionale, noioso o un po’ troppo fuori dalle righe? A furia di nasconderle, le tue qualità vanno a rintanarsi mogie mogie in un angolo, in attesa che tu rinsavisca e ti ricordi della loro esistenza.

Non smetterò mai di ripeterlo: se vuoi trovare il modo di essere unico in quello che fai, occorre esprimere ciò che sei e non relegare le tue caratteristiche più belle alla vita privata (forse).

Fai pace con i tuoi punti deboli

Ti dirò di più: spesso i nostri punti distintivi e anche le debolezze sono le caratteristiche che ci rendono più umani agli occhi del pubblico, facendoci diventare in qualche modo…. simpatici!

Ok, quindi: prova a pensare a un tratto caratteriale che ti piacerebbe tirare fuori nel tuo lavoro. Forse vuoi essere più assertivo? Oppure più divertente e meno serioso?

Ricorda che, se una caratteristica ti ispira, è perché è già nascosta da qualche parte, dentro di te. Prenditi la responsabilità di svilupparla (o di portarla sul lavoro, se pensi di averla già ma usarla solo nella tua vita privata), perché solo nel momento in cui sei coerente con il vero te riuscirai anche a entrare in relazione sincera con i tuoi clienti.


Vuoi continuare a leggere? Prova con:

Comunicare con i Sensi: il Tatto

Le domande potenti: cosa sono e come usarle nella tua attività


Isabel Colombo Comunicazione dal CuoreSono Isabel Colombo, una laurea in Scienze della Comunicazione e 10 anni “a zig-zag” nel mondo della Comunicazione.

E una passione sfrenata per il mondo interiore, le relazioni umane, l’evoluzione personale.

Oggi sono Consulente di quella che io amo definire Comunicazione “dal Cuore”: insegno ai professionisti a esprimersi autenticamente attraverso la loro attività e li guido nella scelta degli strumenti giusti per farlo. Non sono una psicologa, né una coach.. semplicemente, penso che il cuore abbia proprio una bella forma!

Vuoi sapere qualcosa in più su di me? Leggi qua!

 

Fino a che età vorresti vivere?
Qual è stato il momento di svolta nella tua vita?

______

Condividi questo articolo sui tuoi canali social!
Share on Facebook0Share on LinkedIn0
No Comments

Post A Comment

0

Il tuo carrello