ricominciare da zero

Se potessi cominciare da capo, che attività apriresti?

Forse farei la psicologa.

O anche no, voglio dire: mi piace quello che faccio! Mi piace il concetto di comunicazione, l’idea di dare una mano a entrare davvero in relazione con altre persone, a portare il proprio personalissimo contributo nella quotidianità lavorativa.

In terza media pensavo di fare psicologia.  Sono sempre stata curiosa delle persone e affascinata dal mondo interiore: come funziona la mente umana? Cosa possiamo imparare dalle emozioni e come ci possono guidare nella giungla intricata delle scelte?

Possiamo prenderci in mano la responsabilità di vivere la vita che vogliamo, se impariamo a conoscerci sempre di più.

Per una cosa o per l’altra, non ho fatto psicologia.

Però ho sempre coltivato questa mia passione, “testandomi” in prima persona, leggendo un sacco di libri al riguardo e intraprendendo percorsi personali di vario genere.

Forse non ho seguito la strada che mi sarebbe venuta più naturale, ma non ho messo a tacere la mia passione e sono sempre rimasta all’ascolto: questo mi ha permesso di approcciare la mia professione in modo nuovo, diverso, assolutamente contaminato dalla mia attitudine naturale.

Qual è la cosa che ti viene più naturale fare, senza sforzi?

Cosa faresti sempre e comunque, anche se non ti pagassero? Cosa ti tiene sveglio la notte (in senso positivo), quale attività ti fa sentire intero, completo, realizzato?

Eh, ma non si può vivere di sole passioni….

È la risposta più classica. In realtà, è la passione che dà significato a ciò che vivi tutti i giorni, che non ti fa sentire la fatica, che ti rende produttivo.

E se non pensi di poter iniziare da zero e trasformare la tua passione in una professione, usala per dare un taglio diverso a quello che già fai e comunicarlo verso l’esterno: sei un ingegnere, ma non puoi proprio fare a meno di stare in mezzo alla natura? Prova a pensare a come portare la natura nell’attività che fai.

Magari puoi scegliere un ufficio in mezzo al bosco (perché no), puoi dedicarti esclusivamente a progetti bio o per la salvaguardia del territorio o circondarti di animali mentre lavori… (un po’ alla Ace Ventura :D)… Come puoi declinare ciò che ti piace davvero nella tua professione e trasmetterlo agli altri?

…. o forse farei la cantante.

Una volta a un corso è venuto fuori che non potrei fare a meno di cantare (sotto la doccia o in auto, ovviamente..) E dato che l’idea di mollare tutto per mettere in piedi una rock band non è esattamente un mio progetto prossimo, ho iniziato a pensare alla mia attività come uno strumento per utilizzare la mia voce e dare voce alle persone, facendo in modo che tutti si esprimano e trasmettano emozione, con quello che fanno. Non assomiglia in un certo senso al canto?

Sì, magari è una soluzione a metà…. quando deciderò di diventare una stella del pop, te lo farò sapere :D!


Vuoi leggere altro? Prova con:

Professionista? 5 Errori di Comunicazione Che Non Ti Accorgi di Fare

Quello che una consulente di Comunicazione fa “di nascosto” (e il cliente non sa)


Isabel Colombo Comunicazione dal CuoreSono Isabel Colombo,  una laurea in Scienze della Comunicazione e 10 anni “a zig-zag” nel mondo della Comunicazione.

E una passione sfrenata per il mondo interiore, le relazioni umane, l’evoluzione personale.

Oggi sono Consulente di quella che io amo definire Comunicazione “dal Cuore”: insegno ai professionisti a esprimersi autenticamente attraverso la loro attività e li guido nella scelta degli strumenti giusti per farlo. Non sono una psicologa, né una coach.. semplicemente, penso che il cuore abbia proprio una bella forma!

Vuoi sapere qualcosa in più su di me? Leggi qua!

Ti piace il giorno del tuo compleanno?
Se tu fossi un colore.. quale saresti?

______

Condividi questo articolo sui tuoi canali social!
Share on Facebook0Share on LinkedIn0
No Comments

Post A Comment

0

Il tuo carrello