gestisci il focus, non il tempo

Gestisci il tuo tempo o la tua attenzione?

Ieri ho condiviso la frase di un professore di Management, letta tempo fa e che ha continuato a ronzarmi nella mente in questi mesi:

“Gestisci la tua attenzione, non il tuo tempo” (Jeremy Hunter)

Chi non sogna di gestire il proprio tempo? Di poter moltiplicare le ore della giornata, dilatare il tempo delle attività piacevoli e azzerare quello delle cose meno stimolanti?

La gestione del tempo è illusoria

La verità è che nessuno può gestire il proprio tempo, perché il tempo non è di nessuno.

Cosa fai nelle tue giornate? Cerchi disperatamente di incastrare tutte le attività alla bell’e meglio, magari utilizzando uno schema rigido e serrato appeso al frigorifero? E sei proprio certo che questo ti aiuti davvero? Forse ciò che ti può davvero aiutare è un cambio di prospettiva: dall’uso del tempo all’uso dell’attenzione.

Gestisci il tuo tempo o la tua attenzione? Isabel Colombo BitterSweet

3 spunti per allenare il tuo focus

1. Concentrati sulla tua attenzione

Sembra un gioco di scatole cinesi… metti il focus sul focus! L’idea è quella di scardinare la sensazione di dover gestire il tempo e quindi l’ansia di farti scivolare via le ore che hai a disposizione. Nessun affanno: il tempo non lo puoi gestire e le ore andranno via lo stesso. Quella è una situazione esterna in cui ti trovi immerso e non la puoi modificare.

Quello su cui puoi invece operare è il tuo focus: dove concentri le tue energie? Su quali attività è meglio che ti focalizzi, per portare a termine ciò che ti sta a cuore?

2. Dai un nome alle tue priorità

È molto più facile perdersi via quando sai in maniera astratta che vorresti concentrarti su qualcosa, ma di fatto non sai dare un nome a questa cosa.

Qua ritorna il concetto che ho espresso più volte su come capire quali obiettivi sono davvero importanti per te: comincia a farti delle domande chiare, precise ed esigi da te stesso delle risposte altrettanto chiare.

Quali sono le tue priorità di vita? Cosa ti farebbe sentire felice e sereno? Su cosa è meglio che concentri la tua energia, in questo momento? Il modo in cui la stai usando ora è il miglior modo possibile?

Ma soprattutto: quali sono le tue vere intenzioni? 

“Le abitudini sono fantastiche finché sono al servizio delle nostre vere intenzioni o dei bisogni reali di una situazione. Altrimenti, ci svegliamo ed entriamo in un circolo di attività mentre perdiamo le cose importanti”

Altre domande che possono aiutarti sono:

  • cosa stai facendo davvero per costruire la tua giornata in base alle tue priorità e sviluppare un piano d’azione a partire da queste?
  • a che cosa puoi davvero dire di “no”? (Sii sincero: puoi tranquillamente rinunciare a più cose di quante pensi)
  • come puoi gestire le interruzioni quando capitano?
  • sei per caso convinto di DOVER rispondere a chiunque, in qualsiasi momento in cui vieni interrotto?
  • temi di non piacere più o di essere abbandonato da clienti e collaboratori, se tardi nel rispondere alle richieste?

Rispondi, in modo sincero e senza giri di parole.

“A lungo termine, dove mettiamo la nostra attenzione è fondamentale al sentimento di senso e scopo della nostra vita”

3. Fai una piccola “scansione dell’attenzione”

Osserva l’ambiente in ci lavori: quali sono gli elementi che ti possono distrarre? Ci sono degli oggetti (magari una scrivania disordinata dove ogni giorno si accumulano nuovi documenti) o delle abitudini che ti interrompono continuamente (il telefono con la suoneria accesa anche mentre stai lavorando, i colleghi che si fermano a chiacchierare fuori dalla tua porta dove magari è posizionata la macchinetta del caffè….)

Fai un check ed elenca tutto ciò che sta ostacolando la tua attenzione nel restare centrata sulle attività importanti. E poi, fai la lista di tutte le modifiche che potresti apportare, poco per volta, per cambiare la situazione.

Scopri il tuo senso, il tuo scopo e punta il focus di conseguenza.

Il tempo, lascialo scorrere, che tanto non ti dà retta 🙂

 

(liberamente tratto da “Manage Your Attention, Not Your Time”, di Jeremy Hunter)


Questo mese ti propongo

Comunicazione per Introversi corso online BitterSweet Isabel Colombo

 


 

Isabel Colombo Comunicazione dal Cuore

Sono Isabel Colombo, una laurea in Scienze della Comunicazione e 10 anni “a zig-zag” nel mondo della Comunicazione.

E una passione sfrenata per il mondo interiore, le relazioni umane, l’evoluzione personale.

Oggi sono Consulente di quella che io amo definire Comunicazione “dal Cuore”: insegno ai professionisti a esprimersi autenticamente attraverso la loro attività e li guido nella scelta degli strumenti giusti per farlo. Non sono una psicologa, né una coach.. semplicemente, penso che il cuore abbia proprio una bella forma!

Vuoi sapere qualcosa in più su di me? Leggi qua!

Amore o paura: cosa scegli?
12 lezioni che impari solo con la febbre.

______

Condividi questo articolo sui tuoi canali social!
Share on Facebook0Share on LinkedIn0
No Comments

Post A Comment

0

Il tuo carrello