Aggiornare gli strumenti di comunicazione: la checklist del rientro!

Una spolveratina agli attrezzi

Buongiorno!!! Tornati dalle vacanze?? O siete come me, che sto aspettando con ansia la mia (prossima) settimana di ferie (vere)?

Non vedo l’ora… ieri ero abbastanza ko, ho persino dimenticato due volte di aver fatto una cosa, nell’arco di soli dieci minuti (e altre cose che non vi racconto se no mi date davvero della stordita..) forse è meglio che vada a riposarmi!

Comunque: dato che molti di voi hanno probabilmente già ricominciato a lavorare questa settimana, non posso lasciarvi a bocca asciutta e vi ho preparato una bella lista della spesa.. cioè, una checklist per verificare che la lama dei vostri strumenti di comunicazione sia ben affilata! E’ giusto approfittare dell’energia ritrovata, per fare una piccola revisione.

Pronti a spuntare?

CHECKLIST “DEL BUON RIENTRO”

[ ] Biglietti da visita

Sto scherzando? No, sono serissima. Mi è capitato più di una volta di conoscere professionisti sprovvisti di biglietti da visita. E non intendo terminati o in ristampa… proprio inesistenti!

Per quanto la vostra attività possa essere ancora agli inizi, il biglietto da visita è il primo strumento di comunicazione di cui dovete dotarvi. Non c’è cosa peggiore che incontrare qualcuno interessato a voi, che vi dice “Dai, ti scrivo per email! Mi lasci il tuo biglietto?”… e voi mestamente rispondete… “Ehm, non ce l’ho…” Caspita, in quel momento una persona vuole ricordarsi la vostra mail.. e non avete nulla per lasciargliela??

Ok, possiamo registrare numeri e mail sui cellulari, ma non è tanto l’informazione in sè che conta: è quanto risultate pronti VOI a prendere seriamente la vostra attività, a mostrare che siete sul pezzo e siete pronti a cominciare. Alcuni aspiranti professionisti si lamentano di essere presi poco sul serio, quando poi si scopre che sono proprio loro i primi a considerare la propria attività come un hobby.

Finché considerate la vostra professione un hobby, riceverete interesse “hobbistico” e avrete difficoltà a farvi pagare il giusto.

Oltre ad avere il biglietto da visita, controllate anche che i dati siano aggiornati: se avete cambiato mail, cellulare ecc., è il caso di fare le modifiche e ristamparne altri, per non dover tirar fuori le vostre doti di schizzo astratto e correggere a penna tutto quello che non è corretto.

[ ] Newsletter

Ne avete una? La povera newsletter è stata ultimamente bistrattata, causa l’immenso numero di mail spam che riempiono le caselle di posta ogni giorno.

Eppure, chi è veramente interessato a quello che avete da dire apprezzerà i vostri aggiornamenti e anzi: diventerà anche una piacevole abitudine! Oltre al fatto che attraverso la newsletter potete far conoscere come lavorate, cosa pensate, quali strumenti di comunicazione avete attivato e qualcuno potrebbe anche comprare i vostri prodotti e servizi 🙂

[ ] Form per iscrizione alla newsletter

Per che cosa utilizzate il sito web? Sicuramente per farvi conoscere da chi lo visita, descrivere chi siete, quello che fate (PERCHE’ lo fate..) e per dare informazioni e contatti utili. Ok, ma poi? Tutti quelli che passano dal vostro sito, una volta usciti… sono irrecuperabili, per sempre. Non c’è più modo di sapere chi sono e cosa cercavano, per ricontattarli successivamente.

O meglio, un modo c’é: avete inserito un form per l’iscrizione alla vostra newsletter? Chi è realmente interessato sicuramente si iscriverà e voi avrete in mano un contatto in più per far crescere la vostra lista.

[ ] Documento scaricabile gratuito

Il form per l’iscrizione alla newsletter basta? A volte no, ci vuole qualcosa di più “stuzzicante” per portare il lettore a lasciarvi il suo indirizzo mail, in fondo è giusto fare uno scambio equo. Allora create un documento scaricabile immediatamente, per chi si iscrive.

Può essere qualsiasi cosa: un e-book, un paper con dei piccoli suggerimenti subito praticabili, un report, un’infografica… Potete sbizzarrirvi. l’importante è che sia qualcosa di tangibile, di cui il lettore possa usufruire immediatamente. Meglio quindi evitare buoni sconto da usare in negozio, sedute gratuite o altri incentivi non immediatamente utilizzabili, ma che potete sicuramente proporre in altri ambiti.

[ ] Social

Avete fatto il giro dei vostri social ultimamente? Dai, dite la verità: da quanto tempo è che non li aggiornate più? Non barate… E’ vero, un social è davvero un bambino da curare e coccolare tutti i giorni; l’impegno può essere tanto, ma la costanza premia davvero.

Se vi sentite la nausea solo all’idea di rimettervi dietro a Facebook, di capire come funziona Google+, di migliorare il vostro profilo LinkedIn, significa che ancora non ne avete compreso la potenzialità. O forse, non avete ancora trovato la vostra vera VOCE. Marie Forleo oggi ha pubblicato un video davvero interessante, proprio sull’importanza di trovare la propria voce e sull’enorme differenza che fa nella professione di una persona. Per riassumere quello che viene detto dall’ospite Todd Henry:

Sviluppare la vostra voce significa diventare responsabili dell’impatto che volete avere sul mondo.

Quando trovate la vostra voce, non vedete l’ora di usarla! Sempre e dovunque. Questa è la chiave per essere costanti. E se i social continuano ad essere un muro insormontabile, cominciate a seguirne bene uno e lasciate da parte gli altri. Oppure, parliamone…

Per oggi ho concluso. In questo momento nella mia testa sta girando un carosello di trolley, costumi da bagno e creme abbronzanti…. Devo resistere, resistere ancora qualche giorno!!! E poi, vi penserò tanto..

Ah, prima di salutarvi: qua è come di solito aiuto le persone a trovare la propria voce. Si sa mai che vogliate scoprire il vostro genuino cinguettio..

***

Isabel Colombo Consulente Comunicazione dal CuoreSono Isabel Colombo, 32 anni, una laurea in Scienze della Comunicazione e 9 anni “a zig-zag” nel mondo degli Eventi e della Comunicazione.

Oggi sono Consulente di quella che io amo definire Comunicazione “dal Cuore”: insegno alle persone a usare gli strumenti di comunicazione solo dopo aver capito chi sono e cosa le rende davvero uniche e felici. Non sono una psicologa, né una coach…. semplicemente, penso che il cuore abbia proprio una bella forma..

Vuoi leggere qualcosa in più su di me? Leggi qua! 

 

Come trovare il tempo di gestire i Social (e tutto il resto)
7 (irritanti) preconcetti delle Aziende riguardo a Facebook

______

Condividi questo articolo sui tuoi canali social!
Share on Facebook0Share on LinkedIn0
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

0

Il tuo carrello